Bee Vigor 250 gr

24,00

 

BEE VIGOR è un integratore alimentare a base di MIELE, POLLINE, PAPPA REALE, Propoli estratto analcolico, ESTRATTI FLUIDI DI GINSENG, GUARANÀ, ECHINACEA, ROSA CANINA, ACEROLA, indicato come tonico generale. Contribuisce a migliorare il benessere e la vitalità dell’organismo.

Categoria:

Descrizione

AZIONE: Tonico ricostituente, rinvigorente, energetico; immunostimolante.

INDICAZIONI D’USO: – Astenia, mancanza di energia
                                     – Postumi di traumi e sforzi rilevanti, gravi sollecitazioni psichiche
                                     – Sindromi influenzali; Convalescenza e debilitazioni di varia natura
                                     – Preparazione a impegni sportivi ed intellettuali e in caso di diminuita capacità di concentrazione
                                     – Stati depressivi, sindromi da affaticamento cronico

MODALITÀ D’USO E POSOLOGIA: Si consiglia l’assunzione di 2 cucchiaini al giorno (puri o diluiti in acqua tiepida), preferibilmente al MATTINO, per un periodo di                                                                  tre – quattro settimane.
                                                          Effettuare cicli periodici di assunzione, intervallati da una sospensione temporanea del trattamento.
                                                          Agitare bene prima dell’uso.

AVVERTENZE: Se ne sconsiglia l’uso in caso di accertata allergia ai principi attivi contenuti nella preparazione.
                         Non assumere in gravidanza e durante l’allattamento. Sconsigliato l’uso in soggetti con ipertensione grave e in pazienti in terapia con cardiotonici.
                         Non superare le dosi consigliate.

Informazioni aggiuntive

Ingredienti

MIELE …” Per miele si intende la sostanza dolce naturale che le api (Apis mellifera) producono dal nettare di piante o dalle secrezioni provenienti da parti vive di piante o dalle sostanze secrete da insetti succhiatori che si trovano su parti vive di piante, che esse bottinano, trasformano, combinandole con sostanze specifiche proprie, depositano, disidratano, immagazzinano e lasciano maturare nei favi dell’alveare” Il MIELE presenta una composizione complessa e nonostante numerosissimi costituenti siano stati determinati, la ricerca su questo alimento è in continua evoluzione. Ogni MIELE rappresenta il risultato del connubio tra le molteplici e irripetibili interazioni tra le api e le varietà botaniche caratteristiche di un determinato ambiente. È composto per l’80% circa da glucosio e fruttosio, in diverse proporzioni a seconda del tipo miele e della stagionalità; acqua, con un valore ottimale definito intorno al 17%; acidi organici, tra cui l’acido gluconico e citrico; sostanze minerali, tra cui il potassio è il maggiore rappresentante. È un alimento glucidico, ad alto potere energetico e grazie alla presenza di zuccheri semplici, presenta una elevata digeribilità. È indicato quindi nell’alimentazione dello sportivo, prima di uno sforzo fisico per sostenere l’efficienza muscolare, nell’alimentazione dell’anziano e nella dietetica dell’età scolare e in tutti i momenti in cui è elevato il fabbisogno energetico. Il miele è un ottimo ingrediente di base per veicolare e potenziare l’effetto dei fito-complessi e degli estratti contenuti nella preparazione. POLLINE: Il polline di api costituisce una ricca fonte di minerali, vitamine, enzimi ed aminoacidi presenti in natura. Indicato come uno degli alimenti più completi esistenti, può essere utilizzato come supplemento nutrizionale e come energizzante, in tutti i casi in cui sia richiesta un’integrazione. Le api prelevano il polline dei fiori, lo addizionane della loro saliva e lo trasformano nell’alimento principale per nutrire le api durante la crescita. In esso sono contenuti: Proteine e aminoacidi utili all’uomo; zuccheri (fruttosio e il glucosio); acidi grassi; vitamine del complesso B, acido folico; vitamine A, C, D, E, K; vitamina PP. Inoltre sono presenti: quasi 30 tipi tra minerali e oligoelementi (calcio, fosforo, magnesio, potassio, ferro, rame, zinco, selenio); enzimi e co-enzimi; flavonoidi (tra cui la rutina); carotenoidi. Può contribuire a migliorare le prestazioni sportive, aumentando la forza, la resistenza, e la successiva velocità di recupero. Stimola le funzioni intellettive, incrementando la concentrazione e la lucidità mentale. Grazie alla presenza di rutina, flavonoidi ed acidi grassi polinsaturi, sostiene e rinforza il sistema cardiocircolatorio; è antiossidante e anti-age. Per l’uso prolungato, è stato dimostrato miglioramento delle funzioni del sistema immunitario e proprietà antibatteriche. PAPPA REALE La pappa reale è una sostanza secreta dagli specifici apparati ghiandolari delle api. É un composto gelatinoso, giallo chiaro e dal sapore debolmente acido. Viene stoccato dalle api operaie nelle celle per nutrire le larve e le api regine. È un composto complesso ricco di nutrienti che contiene: acqua, proteine, lipidi (tra cui fosfolipidi e acidi grassi essenziali), zuccheri (soprattutto glucosio e fruttosio), vitamine (in particolare del complesso B), sali minerali (potassio, calcio, sodio, zinco, ferro, rame e manganese), enzimi. La PAPPA REALE è in primis un RICOSTITUENTE psico-fisico: in convalescenza, per anziani, sportivi, studenti, e anche durante la gravidanza e l’allattamento (dopo aver consultato il medico). Inoltre: può essere utilizzata negli stati anemici e di inappetenza; stimola il sistema immunitario; ha azione antiossidante, quindi anti-age, ed antiinfiammatoria; può essere utilizzata per alleviare i sintomi della sindrome pre-mestruale; recenti studi hanno evidenziato la sua capacità di migliorare l’assorbimento intestinale del calcio. PROPOLI Definita “l’antibiotico naturale”, è una sostanza resinosa che riveste gemme e corteccia di alcune piante (latifoglie e conifere) che le api raccolgono e lavorano, aggiungendo cera, polline e secrezione digestive prodotte da loro stesse. Le api utilizzano questa sostanza nei loro alveari sia come materiale da costruzione (per sigillare, rinforzare, isolare e riparare le pareti dell’alveare) sia come antisettico (viene infatti applicata per rendere asettico l'alveare, in particolare l'entrata delle cellette destinate ad accogliere le uova, oppure per evitare la decomposizione di piccoli animali nemici che si introducono nell’alveare). La propoli, se impiegata alle idonee concentrazioni, è in grado di esercitare diverse azioni. Prima di tutto è uno dei migliori antibatterici naturali con attività sia batteriostatica sia battericida: impedisce infatti la moltiplicazione dei germi e li uccide. Inoltre è in grado di stimolare i processi immunitari. I flavonoidi presenti giocano un ruolo fondamentale: è provato come siano proprio i flavonoidi – in particolare la galangina – ad assicurare alla propoli le sua preziosa attività antimicrobica. Oltre ai flavonoidi nella propoli si ritrovano altre sostanze di natura aromatica (fenoli, acidi fenolici, alcoli e aldeidi ecc.) che probabilmente rafforzano le proprietà batteriostatiche, battericide e antifungine, come per esempio l'acido benzoico (in grado di bloccare il metabolismo di batteri e lieviti), e l'acido ferulico e caffeico (potenti antiossidanti). ECHINACEA Si tratta di una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Asteracee. È tra le piante più conosciute ed utilizzate in medicina popolare, tradizionalmente utilizzata dalle tribù indiane del Nord America, zona geografica di cui è originaria. Dalle sue radici si ottengono degli estratti importanti sia per la prevenzione che per l'attacco alle malattie da raffreddamento. L'ECHINACEA è, infatti, capace di stimolare in modo aspecifico il sistema immunitario soprattutto con l'aumento dei leucociti (globuli bianchi) e dei monociti-macrofagi in grado di fagocitare ed eliminare gli agenti esterni dannosi penetrati nell’organismo. L'echinaceina in essa presente dà inoltre alla pianta proprietà antinfiammatoria. GINSENG RADICE È una pianta erbacea perenne, con radice aromatica, tipica delle zone montuose dell’Asia. In estremo oriente è utilizzato da millenni come “panacea”, rimedio del massimo Yang, ad azione energetica, capace di conservare forza, vitalità e giovinezza. La radice di piante mature contiene glucosidi saponinici (ginsenosidi), fitoestrogeni, tannini e numerosi oligoelementi. Ha un’azione tonico-stimolante generale e adattogena, con aumento il rendimento in attività sia fisiche che intellettive superiori (soprattutto la memoria); dona energia, combatte la stanchezza, sostiene il sistema endocrino e quello immunitario. Utile negli stati di sovra-affaticamento e nelle convalescenze di malattie debilitanti, situazioni di stress. GUARANÀ Pianta sempreverde tipica del Sud America, in particolare della regione Amazzonica. I suoi semi contengono derivati xantinici, principalmente caffeina e altri composti simili alla caffeina, oltre a polifenoli e tannini. È usato come tonico generale, per aumentare la resistenza e il rendimento fisico e stimolare memoria e attenzione. Ha attività anche sul sistema digestivo (aumenta la secrezione gastrica, è astringente ed esercita un leggero effetto diuretico). Può contribuire ad aumentare il metabolismo corporeo. ROSA CANINA I frutti (cinorroidi) della ROSA CANINA sono conosciuti per la ricchezza in flavonoidi, carotenoidi e vitamina C, che ne fanno un ottimo coadiuvante negli stati carenziali. L’attività della Vitamina C contenuta è amplificata e completata dagli altri componenti a forte attività anti-ossidante: un valido ed apprezzato presidio nella prevenzione e nel trattamento di patologie a carico dell’apparato respiratorio nel periodo invernale, aumentando le difese immunitarie dell’organismo e in tutti i casi sia richiesta un’integrazione anti-ossidante. ACEROLA Pianta nota per l’alta percentuale di Vitamina C contenuta nei suoi frutti. Il potere antiossidante del fito-complesso risiede inoltre nella presenza di numerosi e preziosi polifenoli e carotenoidi. È un ottimo integratore di Vitamina C negli stati carenziali, stimola e rinforza il sistema immunitario; concorre a prevenire i processi d’invecchiamento (l’attività anti-radicalica può risultare utile nel ridurre i danni sul DNA e i lipidi di membrana); di ausilio in caso di febbri ricorrenti, raffreddore e sindromi influenzali. OLIO ESSENZIALE DI ARANCIO DOLCE L’aroma fresco e dolce, rende molto gradevole al gusto la preparazione OLIO ESSENZIALE DI ROSMARINO Il suo aroma amarognolo, può stimolare le funzioni del fegato e favorire quindi l’eliminazione di scorie e tossine dall’organismo.